Archivi categoria: come combattere l’ansia

“Essere una bella donna rende la vita MOLTO difficile”

Una ex modella si confessa: la bellezza è stata facilitatrice ma anche, spesso, un ostacolo insormontabile. Essere belli è una condanna. Soprattutto quando non lo sai come creare il tuo futuro , sopratutto quando ti sentì molto più fragile che bella .. Essere bella è essere la più desiderata sn due cose diverse 🙂

Soprattutto se sei solo bella ..

Essere una bella donna significa avere nemici proprio nello stesso genere sessuale. Molto triste , ma la verità .. Una persona molto bella ispira tutti i tipi di emozioni: ammirazione, desiderio, speranza, disperazione e talvolta invidia. Si sì …

Non sorprende, dato tutti i vantaggi di cui sopra, che chi possiede bellezza fisica ha anche una maggiore autostima. Non c’è da meravigliarsi che i belli pensino meglio di se stessi rispetto ai loro coetanei meno fortunati, no?

In realtà solo una parte della medaglia …

A proposito di soldino ad esempio, quando si tratta di reddito, nella maggior parte degli impieghi è meglio essere più intelligenti  che piu attraenti .Percezione di meno talento e una cosa normalissima in questo caso , ma anche il rifiuto sociale , per fortuna non sn mai stata così bella , altrimenti non loso come potevo ad essere serena ., grazie a voi , mio è solo un piccolo pensiero verso le donne ..

Annunci

Come vivere le relazioni e nostro senso di colpa

Tante volte capita che le cose non  vadano proprio bene. Il contesto è adatto, le relazioni corrisposte, il momento propizio, il grande impegno ha dato i suoi frutti, ma qualcosa dentro ci impedisce di goderne e ci fa comportare in modo trattenuto, parziale, non spontaneo. È il senso di colpa . img_0975Come vivere una relazione cn questo senso di colpa , e come troncarla in tempo ?

La domanda più frequente sarebbe perché abbiamo questo senso di colpa.  Perche il vero senso della colpa non ti va via cn il massaggio e Spa e la preghiera di mattina .Senso di colpa si può mandare solo aggiustando le cose , forse faccendo il bene , ma sopratutto cercando a perdonare qualcuno che non riesci …

n

Think Pink … pensi questo colore sempre in femminile?

La parola “pink” comparve per la prima volta verso la fine del 1700. Come dicevamo, allora il termine non era legato a un genere come lo è oggi, che lo vede fortemente associato alla femminilità. Erano tempi, quelli, in cui anche gli uomini indossavano il rosa e lo utilizzavano addirittura, in combinazione al bianco, per gli interni delle proprie abitazioni.INFLUENZE SULLA PSICHE NELL’USO DEL COLORE … Un colore rilassante per me , e per voi ?

Sentimento ed emozione

Qual è la differenza tra sentimento ed emozione? Tra amore e attrazione? Insomma come nasce il vero amore? Innanzitutto per capire la differenza tra emozione e sentimento possiamo fare un esempio: due fidanzati si scambiano il “primo bacio”… il sentimento è diventato così intenso che ha portato con sé una commozione organica, ossia un cambiamento fisico prima, durante o dopo il fatidico bacio. Il cuore ha iniziato a battere più velocemente, il corpo ha reagito scatenando una serie di reazioni ormonali… Ci sono dei momenti in cui non occorrono parole per trasmettere una forte emozione.

Basta un gesto, un ricordo, una canzone, un tono di voce, un motivetto cantato per strada da un bambino, un accessorio indossato da un passante, un regalo di una persona che non c’è più… e subito riaffiora lì davanti ai tuoi occhi quella sensazione d’immenso che non sai spiegare

(Anton Vanlight)

Tante maschere che a volte penso che sono al teatro

Molte persone hanno successo, sono felici o hanno una vita apparentemente perfetta. È davvero così? Beh, no. Molti mostrano qualcosa che non sono o che non hanno. Indossano, cioè, una maschera.

Veramente c’è un bel carnevale attorno .

Persone depresse che si mostrano ottimiste, persone ansiose che si mostrano rilassate .

Volete sapere quali maschere vanno di moda questo anno ?

Allora numero 1 la depressione sorridente , quando la tristezza si nasconde dietro ad un sorriso , veramente funziona sempre .

Numero 2 del perfezionismo .

Numero 3 del spavalderia

Numero 4 del atteggiamento di superiorità , spesso fanno capire molto .

Ovvio maschere servono , ma per favore meglio usarli cn la cautela perché fanno male sopratutto a noi .

C’è chi indossa una maschera con scopi molto precisi e molto spesso distruttivi , altre volte si ripara dietro il fingere , un percorso doloroso lo stesso ..

Altri usano le maschere delle vittime , ma cn carnefici .

Maschere buone e cattive , e non è facile ad capire cosa c’è dietro

Cosa significa ad trovare la propria strada

TROVARE LA PROPRIA STRADA – Della serie: “So quello che non voglio ma non so quello che voglio”. Hai 27 – 28 anni o forse hai superato da tempo la trentina, stay andando verso 40 , eppure non sai ancora cosa vuoi dalla vita, (ma sai benissimo quello che non vuoi)? Oppure, hai tanti sogni e aspirazioni ma questi sono vaghi e confusi? Detesti la noia, la routine, l’eccesso di responsabilità, le banalità e sogni una vita avventurosa,benvenuto nel mondo di grande responsabilità , perché dal questo momento stay iniziando la conduzione del percorso più speciale e unico per te . Il percorso della tua vita . Nessuno ti può dire cosa fare , come fare , perché , è sopratutto cosa ti aspetta , ma sei unico di essere responsabile e consapevole di tutto questo che sta per accadere .Fatti coraggio , l’importante rimanere integri dentro , senza rompersi a 1000 pezzi . In questo caso a chi aiuta la fede , a chi ateismo , a chi percorso spirituale , perché ogni persona fatta i modo unico , e se oggi qua , vuol dire che Qualcuno lo voleva . A me piace scrivere perché per anni sono stata nel silenzio e oggi provo di parlare . Veramente bello , anche se a volte sn forse unica a leggere miei lettere .

Smettere fumare si può in ogni età

Dopo 2 ore che non fumi compaiono sintomi da astinenza da nicotina e, dopo 12 ore, i livelli di monossido di carbonio – sostanza inalata quando si fuma – scendono a livelli accettabili.

Trascorse 48 ore, odorato e gusto migliorano sensibilmente e, dopo 3 giorni, non ci sono più tracce di nicotina nell’organismo.

Dopo 2-3 settimane, la circolazione sanguigna e la funzionalità polmonare migliorano in maniera sensibile, al punto che gli sforzi fisici risultano nettamente più semplici e non provocano più lo stesso affanno precedente.

A partire da dopo il primo mese, il tessuto polmonare comincia un processo di guarigione della durata, nei casi più gravi, di anche 9 mesi. Durante tale processo, il sistema ciliare dei polmoni ritorna alla normalità.

Dopo un anno, il rischio di ammalarsi di una coronaropatia si è ridotto del 50% (rispetto, ovviamente, a quando si fumava).

Dopo 5-10 anni, il rischio di sviluppare un tumore alla gola, alla vescica, alla bocca e all’esofago si è ridotto di un 50%; lo stesso dicasi per il tumore ai polmoni.

Infine, trascorsi 15 anni dall’ultima sigaretta, la probabilità di soffrire di una malattia di cuore o di ictus è la stessa di una persona che non ha mai fumato. In ogni caso bisogno tentare di smettere lo stesso anche perché così finalmente si può sentire profumi del cibo .Io personalmente ora c’è lo spiccioli sempre in tasca , vado prendere caffè , compro le caramelle gommose , devo dire sempre grazie alle persone che mi anno aiutato a smettere a fumare .