Archivi categoria: hair , hair style ,my hair

Is make up the western burga ?

Makeup is an amazing creation, which can transform someone into a completely different person, both outwardly and inwardly.Love make-up .Can we go out with no make-up 💄? I Think yes .As for myself, I don’t quite enjoy having makeup on, as this lazy bum dislikes the cleaning up part. However, I do behave and think differently once I’m gussied up. Troppo make-up

, forse si , però

We love it

Annunci

Estate 2018

Dai nuovissimi root beer hair e blauburn ad alcune vecchie conoscenze come il tiger eye e il golden brown, ecco le tendenze colore per i capelli castani dell’estate 2018 da tenere d’occhio e… copiare!

Schiarire i capelli scuri per cambiare colore o per donare maggiore luminosità non è impossibile: possiamo rivolgerci al parrucchiere e scegliere di decolorarli, ma esistono anche rimedi naturali e casalinghi per schiarire la nostra chioma in modo semplice e in poche mosse.

Miele 🍯, succo di limone 🍋, camomilla, potrà ad aiutare ovviamente 🙄 usare spesso se hai capelli neri devi schiarire capelli quasi ogni giorno prima di andare in spiaggia 🏖, ricordati però usare le creme protettive , anche perché il limone 🍋 può danneggiare la pelle molto sensibile

Cannella: la cannella è il rimedio ideale per schiarire i capelli neri o molto scuri anche di due toni, se utilizzata con costanza nel tempo. Il colore finale avrà però dei riflessi rossi o ramati: mescolate 2 cucchiai di cannella in polvere con 4 cucchiai di balsamo, mescolate bene e applicate su tutti i capelli, dalle radici alle lunghezze, coprite con una cuffia e lasciate agire per 4 ore o tutta la notte. Infine risciacquate e utilizzate lo shampoo per eliminare ogni traccia di cannella.

Io sto usando la cannella , anche perché è abbastanza economica e molto profumata .Ovvio se poi andare da parrucchiere 💁 di fiducia e molto meglio , ma io vedo sempre le coda lunga dal mio e non riesco ad andare questo mese .

Buona estate amici miei

Avere stile significa non farsi scegliere dalle tendenze

«La moda passa, il tuo stile resta» scrive Cinzia Fellicetti, direttore di Marie Claire Maison e Marie Claire Travel, nel suo libro ‘Principessa Style ”

Il suo libro si rivolge a donne già “consapevoli” del loro stile o anche a quelle magari ancora inconsapevoli del poter essere “principesse” .

Marie Claire ovviamente sempre stata la mia rivista di riferimento da quando avevo 12 anni e vedevo questi modelle stupende vestite bene , magre e cn denti bianchissimi , e quasi mi immaginavo che bella vita stanno facendo ,bello sognare , crescere e ovviamente in grado di realizzare il proprio sognio 🙂 Cosa devo dire che #marieclaire # sempre la rivista che adoro perché ti fa capire che moda rimane sempre eterna è giovane , come la modella su la sua copertina di luglio , piena di gioia 😁 e dello stile …

Oggi la moda, soprattutto quella seguita dai giovani, è basata sul “casual”, sull’improvvisazione, sull’invenzione creativa. Potremmo definire la moda come la tendenza dell’uomo ad appartenere ad un gruppo sociale che condiziona e permette di catalogare ogni individuo. Ad esempio tra i giovani il fatto di entrare a fare parte di un gruppo sta a significare anche l’acquisizione di caratteristiche particolari come il modo di vestire che lo rendono simile agli altri. La moda di oggi è cambiata parecchio , ma sempre quella di una volta . Quindi se avete forti pezzi di vintage e sapete di usarli , osate di mettere cn il capo molto fashion insieme , perché così siete molto “IN” . Abbandonati le vostre paure , oggi e di moda quasi tutte tipi del tessuto , quindi osate , osate , osate ….

Giovedì è la giornata di casual look

Arrivate a metà settimana siamo pronte per indossare un bell’outfit che ci prepara a l weekend. Abito nero abbinato a scarpe con tacco con fantasia animalier e splendida shopping bag color sabbia. Il pezzo forte di questo look è lo smanicato beige lungo da indossare sopra il tubino. Deliziosi gli orecchini pendenti con perla. Un outfit all’ultimo grido.

Think Pink … pensi questo colore sempre in femminile?

La parola “pink” comparve per la prima volta verso la fine del 1700. Come dicevamo, allora il termine non era legato a un genere come lo è oggi, che lo vede fortemente associato alla femminilità. Erano tempi, quelli, in cui anche gli uomini indossavano il rosa e lo utilizzavano addirittura, in combinazione al bianco, per gli interni delle proprie abitazioni.INFLUENZE SULLA PSICHE NELL’USO DEL COLORE … Un colore rilassante per me , e per voi ?